Come riutilizzare gli scarti dei cibi 

Come riutilizzare gli scarti dei cibi 

 

Ogni volta che ci cimentiamo nella preparazione di un buon piatto in cucina, produciamo rifiuti.

Mentre alcuni di questi devono inevitabilmente essere destinati al macero, alcuni scarti di cibo potrebbero essere “riciclati” e reinventati in modo utile e decisamente gustoso. 

Per ridurre gli sprechi e sfruttare al massimo la propria spesa, abbiamo raccolto 4 suggerimenti per imparare a riutilizzare gli scarti dei cibi.

Scarti dei cibi : idee per riutilizzarli

1. Riutilizzare le bucce

Quando si acquista frutta o verdura biologica edibile, ovvero non trattata con sostanze chimiche prima o dopo la raccolta, è possibile riutilizzare le bucce e le scorze per una varietà di scopi diversi. 

Tra gli ingredienti più versatili, troviamo senza dubbio le scorze degli agrumi come arance e limoni; in molte ricette, infatti, è previsto l’esclusivo utilizzo del succo del frutto, il che causa lo spreco delle scorze che, invece, possono essere grattugiate e conservate nel congelatore per essere utilizzate per insaporire altri piatti. 

Non sono solo le bucce degli agrumi ad essere adatte per il riutilizzo; uno degli alimenti più utili a questi fini è senza dubbio la patata. 

E’ possibile, infatti, preparare delle deliziose bucce di patate al forno in modo semplice e veloce; il procedimento è molto semplice e prevede i seguenti step :

  • Lavare bene le patate prima di sbucciarle
  • Pelare le patate come d’abitudine
  • Preriscaldare il forno a 200 ° C
  • Mettere le bucce in una grande ciotola e ricoprirle con un filo di olio d’oliva e una spolverata di sale e pepe. 
  • Rivestire una teglia con carta da forno e stendere le bucce su di essa in un unico strato
  • Cuocere in forno per 10-15 minuti fino a quando non saranno croccanti al punto giusto

Una cosa importante : non utilizzare bucce di patate che hanno già germogliato, in  quanto tali alimenti contengono concentrazioni più elevate di solanina, un composto chimico tossico per l’uomo.

3. Riutilizzare gli scarti per creare zuccheri aromatizzati

Quando una ricetta richiede baccelli di vaniglia o bastoncini di cannella, è consigliabile non gettare via questi ingredienti dopo averli usati perché potrebbero essere utilissimi nella preparazione di gustosi zuccheri aromatizzati. 

Se necessario, pulire il baccello o lo stick e lasciarlo asciugare all’aria., quindi, aggiungerlo allo zucchero conservato in un barattolo di vetro ermetico e lasciare che il suo aroma si fonda con quello della spezia. 

4. Riutilizzare i semi

Molto spesso, tendiamo ad acquistare degli snack semplici a base di frutta secca e semi per i nostri momenti di pausa. Purtroppo, alla maggior parte delle persone sfugge il fatto che alcuni ortaggi comunemente impiegati in cucina per la preparazione di gustose ricette possono contenere semi edibili e a costo zero. 

Uno degli esempi più noti è quello dei semi di zucca; capita a volte di acquistare una zucca per preparare una zuppa o una torta tipicamente autunnale, magari dal sapore speziato. 

Una volta utilizzata la polpa della zucca, però, si tende a buttare via ciò che avanza, semi compresi. E’ possibile preparare degli ottimi semi di zucca tostati fatti in casa mettendo ad asciugare i suddetti semi e, successivamente, lasciandoli in forno ben caldo per circa 20 minuti.



On this website we use first or third-party tools that store small files (cookie) on your device. Cookies are normally used to allow the site to run properly (technical cookies), to generate navigation usage reports (statistics cookies) and to suitable advertise our services/products (profiling cookies). We can directly use technical cookies, but you have the right to choose whether or not to enable statistical and profiling cookies. Enabling these cookies, you help us to offer you a better experience.